India: impianti di ferroleghe autorizzati a usare ossigeno entro un certo limite

lunedì, 24 maggio 2021 12:26:27 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Il governo indiano ha allentato oggi le restrizioni riguardanti l'utilizzo di ossigeno per fini industriali. Nelle scorse settimane la carenza di ossigeno per uso medico aveva obbligato diversi impianti locali a donare le proprie scorte agli ospedali per affrontare l'aumento dei casi di Covid-19. Da oggi tuttavia 48 produttori indiani di ferroleghe potranno utilizzare presso i propri impianti fino a un massimo di 17 tonnellate di ossigeno al giorno. 

Nelle scorse settimane la Indian Steel Association (ISA) aveva chiesto al governo di includere gli impianti di ferroleghe in un elenco di soggetti autorizzati a utilizzare l'ossigeno al fine di mantenere i livelli di produzione, poiché le acciaierie dipendono da essi per mandare avanti le proprie operazioni. 


Ultimi articoli collegati

India: importazioni di acciaio in diminuzione negli ultimi tre anni

India: JSPL investirà 135 miliardi di dollari nella sua acciaieria nell'Orissa

Tata Steel, produzione di acciaio in crescita del 55% nel periodo aprile-giugno

India: l'Orissa metterà all'asta dieci blocchi di minerale di ferro

Salvaguardia Ue: l'India chiede spiegazioni riguardo alla proroga