India: il governo vuole che la joint venture RINL-POSCO punti sugli acciai speciali

lunedì, 14 settembre 2020 15:33:40 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Il Ministero indiano dell'acciaio ha consigliato alla società statale Rashtriya Ispat Nigam Limited (RINL) di puntare sulla produzione di acciai speciali nell'ambito della sua joint venture con il gruppo sudcoreano POSCO, anteponendola a quella dei prodotti più comuni. Lo ha riferito un portavoce del Ministero, il quale ha menzionato «acciai elettrici e altri prodotti ad elevato valore aggiunto». 

Il suggerimento di creare una joint venture incentrata sui prodotti siderurgici di qualità è motivato dal fatto che il paese è attualmente dipendente dall'import di acciai speciali, acciai inossidabili e acciai magnetici. RINL, che nel sud dell'India gestisce un'acciaieria con una capacità di 7,3 milioni di tonnellate annue di prodotti lunghi, offre 22.000 metri quadri di terreno nel distretto di Vishakhapatnam per lo sviluppo della joint venture.


Ultimi articoli collegati

India: approvata l'acquisizione di Asian Color Coated Ispat da parte di JSW

India: Maithan Steel verso il raddoppio della capacità produttiva di billette tondo

Minerale di ferro, prevista una carenza d'offerta nel mercato indiano

Coils a caldo, gli esportatori indiani fermano le vendite in Asia

India: calano produzione e import di acciaio, cresce l'export