India: export di pellet in calo tra aprile e gennaio

venerdì, 15 febbraio 2019 13:27:14 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo i dati doganali preliminari forniti dal ministero dell’acciaio, nel periodo da aprile a gennaio nell’anno fiscale 2019, l’India ha registrato una riduzione del 4% su base annua delle esportazioni di pellet, che sono ammontate a 7,60 milioni di tonnellate. Mentre le esportazioni di pellet sono leggermente diminuite nel complesso, a gennaio sono aumentate del 46% su base mensile ammontando a 1,02 milioni di tonnellate.

Nel periodo in questione, l’India ha esportato 5,30 milioni di tonnellate di pellet (73%) verso la Cina, 0,85 milioni di tonnellate (12%) verso la Corea del Sud, 0,19 milioni di tonnellate (3%) verso il Regno Unito, 0,17 milioni di tonnellate (2%) verso il Vietnam, 0,16 milioni di tonnellate (2%) verso l’Oman e 0,63 milioni di tonnellate (9%) verso altre destinazioni.

Il maggior esportatore è stato BRPL con 1,91 milioni di tonnellate (26%), seguito da JSPL con 1,44 milioni di tonnellate (20%) KIOCL con 1,18 milioni di tonnellate (16%), Rashmi Metaliks con 0,98 milioni di tonnellate (13%), Bagadiya Brothers con 0,65 milioni di tonnellate (9%), e altre società con 1,13 milioni di tonnellate (16%).

Il porto da cui è partito il maggior numero di esportazioni è stato Port Paradip con 3,80 milioni di tonnellate (52%). Port Dhamra ha esportato 1,75 milioni di tonnellate (24%), Port Mangalore ha esportato 1,18 milioni di tonnellate (16%) e altri porti 0,56 milioni di tonnellate (8%).


Ultimi articoli collegati

Export USA di filo trafilato in crescita a marzo 

India: gli utilizzatori di minerale di ferro dell'Orissa chiedono un limite sui prezzi

India e Russia puntano ad aumentare gli scambi di coking coal

Emirati Arabi: stop all'export di rottame per quattro mesi, preoccupazioni in India

Calano le esportazioni USA di rottame a marzo