Importazioni statunitensi di coils a freddo in calo a maggio

venerdì, 12 luglio 2019 10:36:22 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo i dati ufficiali nel mese di maggio gli Stati Uniti hanno importato coils laminati a freddo (CRC) per 113.344 tonnellate, in calo del 15,6% rispetto ad aprile e del 30,1% rispetto a maggio 2018.

La maggior parte dei CRC è stata importata negli USA in maggio dal Canada con 30.979 tonnellate, rispetto alle 26.219 tonnellate di aprile ed alle 36.782 tonnellate di maggio 2018. Altre fonti di rilievo sono state il Messico con 18.758 tonnellate, l’Australia con 17.134 tonnellate, la Svezia con 8.812 tonnellate e il Vietnam con 8.725 tonnellate.


Ultimi articoli collegati

Ex Ilva, due le date per l'uscita di ArcelorMittal

Taiwan: crescono i prezzi dei coils a freddo e lamiere

India: ancora in aumento i prezzi della vergella

Stabili i prezzi del rottame a Taiwan

ThyssenKrupp Elevator, due i principali offerenti