Il Senato degli Stati Uniti approva l'accordo commerciale USMCA

venerdì, 17 gennaio 2020 15:59:01 (GMT+3)   |   San Diego
       

Il Senato degli Stati Uniti ha approvato il nuovo accordo commerciale tra Stati Uniti, Messico e Canada (USMCA) con uno schiacciante 89-10. Si attende ora la firma dell'intesa da parte del presidente Donald Trump.

Thomas J. Gibson, presidente e CEO dell'American Iron and Steel Institute (AISI), ha accolto positivamente la notizia definendola «ottima per i produttori di acciaio, i nostri lavoratori e i nostri clienti. Contribuirà - ha aggiunto - a creare posti di lavoro e favorire gli investimenti nella produzione, sulla base del successo del NAFTA. In particolare per l'industria siderurgica, l'USMCA migliora il precedente NAFTA rafforzando le regole già esistenti per i prodotti ad alta intensità di acciaio, incentivando l'utilizzo dell'acciaio nordamericano nei manufatti e rafforzando le nostre catene di approvvigionamento manifatturiero con clienti delle industrie automobilistica, dei ricambi auto, dei tubi e dei macchinari. Quasi il 90% delle esportazioni di prodotti siderurgici statunitensi vanno in Canada e in Messico, quindi per i prodotti di acciaio americani proteggere quei mercati di esportazione è fondamentale».

«L'USMCA inoltre gioverà all'industria siderurgica promuovendo una maggiore cooperazione e condivisione delle informazioni tra i governi nordamericani mirando a contrastare la circonvenzione e l'evasione dei rimedi commerciali. Queste misure aiuteranno le industrie siderurgiche dei nostri tre paesi a continuare a lavorare insieme per far fronte alle ripetute ondate di importazioni di acciaio in regime di dumping e sovvenzionate che hanno afflitto il mercato nordamericano negli ultimi anni».

Anche Philip K. Bell, presidente della Steel Manufacturers Association (SMA), ha commentato la notizia: «La SMA è soddisfatta del passaggio bipartisan del senato all'USMCA. L'USMCA riesce nel suo obiettivo di mantenere il libero scambio tra i tre paesi. Questo accordo prevede forti disposizioni in materia di produzione di automobili nuove, nei requisiti relativi al contenuto delle norme di origine, nell'applicazione commerciale, nel lavoro e nell'ambiente. Il rafforzamento della definizione di ciò che costituisce l'acciaio nordamericano aiuterà a garantire un incremento della produzione di acciaio nella regione. Apprezziamo il lavoro svolto dall'ambasciatore Lighthizer e dal suo team nel raggiungimento questo importante accordo».


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi supportati da un miglioramento del sentiment in Cina

Prezzi delle lamiere stabili negli USA

Cina: prezzi del ferromanganese sul mercato locale – settimana 8

ArcelorMittal Kryviy Rih avvia i test a caldo presso la nuova colata continua

Ricavi in calo per China Steel Corporation a gennaio