Il Brasile chiede all'UE l'esclusione di due prodotti siderurgici dalla salvaguardia

mercoledì, 16 gennaio 2019 11:56:02 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Secondo quanto riportato dai media, il Brasile avrebbe richiesto all’Unione Europea l’esclusione di due prodotti in acciaio dalle quote di salvaguardia proposte dalla Commissione Europea per diverse categorie di prodotti siderurgici.

I due prodotti per cui sarebbe stata richiesta l’esenzione sono gli acciai piani in acciaio inox e i tubi senza saldatura. Il quotidiano Valor sostiene che le autorità brasiliane si siano incontrate con rappresentati dell’UE a Ginevra.

Estadao, invece, ha dichiarato che il paese sudamericano si sta “consultando con l’UE” riguardo all’esclusione dalla lista di diversi prodotti siderurgici. Tuttavia, non sono stati menzionati prodotti specifici.

Il produttore di acciai piani brasiliano Usiminas ha dirottato le proprie esportazioni dall’Europa verso altre nazioni sudamericane. Secondo i dati diffusi dalla società, nel secondo trimestre del 2018 circa il 25% dell’export di piani ha avuto come destinazione la Germania, che è stata seguita dalla Spagna (11%) e dal Belgio (10%), mentre nel terzo trimestre il 63% delle esportazioni è stato rappresentato dall’Argentina, seguita dalla Colombia (18%) e dal Canada (16%).


Ultimi articoli collegati

Tondo, stabili le offerte dal Brasile

Vale torna all'utile nel secondo trimestre 2020, da settembre pagherà i dividendi

ThyssenKrupp, in corso la costruzione della batteria a coke per ArcelorMittal in Brasile

Agenzia mineraria brasiliana fissa nuove regole per il monitoraggio delle dighe

Severstal punta a nuovi mercati partendo dal Brasile, di recente la prima vendita a CSN