Grandi Laghi: spedizioni di minerale ferroso in calo nel mese di marzo

venerdì, 12 aprile 2019 15:05:31 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo quanto comunicato dalla LCA, Lake Carriers' Association, nel mese di marzo le spedizioni di minerale ferroso all'interno della regione dei Grandi Laghi sono ammontate a 975.000 tonnellate, evidenziando un calo del 39% su base annua. Le spedizioni hanno anche superato la media mensile degli ultimi cinque anni del 26% circa.

La LCA sostiene che il calo registrato rispecchia la carenza di adeguati servizi rompighiaccio nella regione: i ghiacci a Whitefish Bay, nell'estremità orientale del Lago Superiore e nello Stretto di Mackinac erano molto spessi, ma due delle navi rompighiaccio della Guardia Costiera americana hanno avuto bisogno di riparazioni estese nel corso della primavera, e lo shutdown (blocco delle attività amministrative USA) ha ritardato i lavori.

Da inizio anno a marzo, le spedizioni hanno raggiunto i 3,4 milioni di tonnellate, aumentando del 9,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Secondo la LCA, a gennaio le condizioni relative al ghiaccio sono state meno difficili.


Ultimi articoli collegati

USA: avviata indagine sulle importazioni di vanadio

Export USA di filo trafilato in crescita a marzo 

USA: prezzi degli zincati a caldo stabili da inizio maggio

In crescita l'export statunitense di OCTG tra febbraio e marzo

USA: dazi provvisori su blocchi in acciaio forgiato provenienti da Italia e altri tre paesi