Germania: produttori e trasformatori su diverse posizioni riguardo alla salvaguardia UE

lunedì, 18 maggio 2020 17:41:08 (GMT+3)   |   Istanbul
       

L'industria siderurgica tedesca è stata duramente colpita da un drastico calo della domanda a seguito della pandemia di coronavirus. Lo ha riferito l'associazione siderurgica tedesca (Wirtschaftsvereinigung Stahl), aggiungendo che l'overcapacity dovuta ad altri paesi rappresenta sempre più una minaccia per il mercato europeo e che per questo è necessario rafforzare le misure di salvaguardia. 

Hans Jürgen Kerkhoff, presidente di WV Stahl, ha affermato che «è fondamentale impedire uterioriori distorsioni del mercato siderurgico nel commercio durante la crisi da coronavirus». La Commissione Europea secondo Kerkhoff «deve agire ora, in modo tale che l'Europa in quanto base siderurgica e le relative catene di valore non subiscano danni permanenti».

In altri paesi produttori come la Cina e la Russia, denuncia l'associazione, sono state accumulate enormi quantità di scorte siderurgiche poiché i produttori non hanno adattato la loro produzione alla riduzione della domanda. Di conseguenza, WV Stahl e IG Metall, il principale sindacato tedesco dei metalmeccanici, hanno chiesto di apportare ampie modifiche alle misure di salvaguardia dell'UE.

D'altro canto, gli utilizzatori siderurgici stanno difendendo la tesi contraria attraverso la Industrieverband Blechumformung e.V. (IBU) e la Fachvereinigung Kaltwalzwerke (FVK). Le due associazioni si oppongono al rafforzamento delle misure di salvaguardia dell'UE, spiegando che «un'ulteriore riduzione delle quote di importazione è incomprensibile». Ricordando che si paventa una riduzione del volume delle quote pari al 75%, le due associazioni sostengono che così facendo verrebbe privilegiata l'industria siderurgica mentre allo stesso tempo si indebolirebbero gravemente le aziende trasformatrici. Secondo IBU e FVK la competitività dei produttori di acciaio non deve essere protetta a discapito dei trasformatori, i quali «occupano molti più posti di lavoro».


Ultimi articoli collegati

IREPAS: previsioni positive per le materie prime, incertezze nel segmento dei lunghi

Minerale di ferro, produzione e consumi in calo nel 2020

Germania: in crescita tra aprile e maggio il prezzo per l'import di minerale di ferro

Tata Steel, i lavoratori di IJmuiden sospendono lo sciopero

Coronavirus: produzione tedesca di acciaio grezzo in calo anche a maggio