Gerdau riprende le operazioni in Argentina e Uruguay, ma non in Perù

lunedì, 11 maggio 2020 14:38:42 (GMT+3)   |   San Paolo
       

La scorsa settimana il colosso brasiliano Gerdau, che è produttore siderurgico integrato, ha comunicato che la controllata argentina Sipar Gerdau Inversiones SA e quella uruguaiana Gerdau Laisa SA stanno gradualmente riprendendo le operazioni. Tuttavia, non è ancora stata fornita una data precisa della ripresa a pieno regime delle attività.

L'Argentina e il Perù hano adottato un lockdown rigoroso, mentre l'Uruguay ha optato per misure meno restrittive. Gerdau Laisa SA è uno dei principali produttori di acciai lunghi in Uruguay con una capacità annua di 100.000 tonnellate di acciaio grezzo e 90.000 tonnellate di laminati. Sipar Gerdau Inversiones SA ha una capacità annua di 650.000 tonnellate di acciaio grezzo e 263.000 tonnellate di laminati.

Gerdau ha dichiarato che la produzione della sua consociata peruviana, Siderperu, rimarrà sospesa, così come le spedizioni di acciaio ai clienti.


Ultimi articoli collegati

ArcelorMittal Brasil rimette in marcia un altoforno a Tubarão

Produttori brasiliani annunciano aumenti sui prezzi dei piani

Gerdau congeda dipendenti per la terza volta

Vale, il coronavirus mette a rischio la produzione di minerale

Forte calo della produzione brasiliana di acciaio a maggio