Francia, import/export siderurgico in forte calo nel periodo gennaio-maggio

martedì, 07 luglio 2020 14:59:30 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo i dati comunicati dal Ministero dell'economia, delle finanze e dell'industria francese, nel periodo gennaio-maggio di quest'anno il valore delle importazioni di prodotti siderurgici base e ferroleghe in Francia è stato pari a 2,81 miliardi di euro, in calo del 31,6% su base annua.

Nel periodo indicato il paese ha importato 675,03 milioni di euro di tubi e condotte (+17,9%), 130,92 milioni di barre laminate a freddo (-38,1%), 237,54 milioni di euro di nastri laminati a freddo (-24,1%), 147,29 milioni di euro di vergella trafilata a freddo (-21,6%) e 589,51 milioni di euro di carpenteria metallica e componenti (-26,6%), variazioni su base annua.

Per quanto riguarda il valore delle esportazioni di prodotti siderurgici e ferroleghe nello stesso periodo, il dato registrato è stato pari a 2,97 miliardi di euro, in calo del 31,9% annuo.

Nel periodo gennaio-maggio la Francia ha esportato tubi e condotte per 447,49 milioni di euro (-33,4%), barre laminate a freddo per 137,33 milioni di euro (-30,4%), nastri laminati a freddo per 202,8 milioni di euro (-23,5%), vergella trafilata a freddo per 90,76 milioni di euro  (-37,7%) e carpenteria metallica e componenti per 224,35 milioni di euro di (-22,8%), dati su base annua.


Ultimi articoli collegati

Calo delle importazioni di acciaio negli USA a giugno

Turchia: in crescita l'import di coils a freddo nei primi cinque mesi

Italia prima destinazione di coils a caldo turchi nei primi cinque mesi

USA: Vallourec chiede avvio indagine antidumping sull'import di tubi senza saldatura

Italia, commercio extra UE: in gennaio-maggio cala sia l'import sia l'export di acciaio