Francia: import/export di acciaio in forte calo in gennaio-novembre

venerdì, 08 gennaio 2021 17:56:26 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo i dati comunicati dal Ministero dell'economia, delle finanze e dell'industria francese, nel periodo gennaio-novembre del 2020 il valore delle importazioni di prodotti siderurgici base e ferroleghe in Francia è stato pari a 6,24 miliardi di euro, in calo del 24,4% su base annua. 

Nello stesso periodo il paese ha importato 1,45 milioni di euro di tubi e condotte (-15,7%), 286,48 milioni di euro di barre laminate a freddo (-29,7%), 547,85 milioni di euro di nastri laminati a freddo (-18,9%), 337,04 milioni di euro di filo trafilato a freddo (-15,5%) e 1,54 miliardi di euro di carpenteria metallica e componenti (-10,5%). Tutte le variazioni sono su base annua. 

Per quanto riguarda le esportazioni francesi di prodotti siderurgici e ferroleghe, il valore registrato nello stesso periodo è stato pari a 6,36 miliardi di euro, in calo del 29,4% in termini tendenziali. 

Nel periodo gennaio-novembre la Francia ha esportato tubi e condotte per 1 miliardo di euro (-25,5%), barre laminate a freddo per 282,62 milioni di euro (-26,5%), nastri laminati a freddo per 459,55 milioni di euro (-16,5%), filo trafilato a freddo per 219,54 milioni di euro (-25,9%) e carpenteria metallica e componenti per 589,24 milioni di euro di (-8,3%). 


Ultimi articoli collegati

Rizhao Steel produce il primo coil presso l'impianto Arvedi ESP n. 5

Ucraina: export di minerale ferroso in aumento nel 2020

ThyssenKrupp: produzione con idrogeno blu «tecnicamente realizzabile» a Duisburg

UE istituisce dazio antidumping provvisorio sui coils laminati a caldo turchi

Arabia Saudita e Oman chiudono le frontiere a Regno Unito e UE, merci escluse