Francia: import-export di acciaio in forte calo in gennaio-settembre

lunedì, 09 novembre 2020 17:44:51 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo i dati comunicati dal Ministero dell'economia, delle finanze e dell'industria francese, nel periodo gennaio-settembre di quest'anno il valore delle importazioni di prodotti siderurgici base e ferroleghe in Francia è stato pari a 4,92 miliardi di euro, in calo del 27,9% su base annua. 

Nello stesso periodo il paese ha importato 1,16 milioni di euro di tubi e condotte (-18,3%), 225,42 milioni di euro di barre laminate a freddo (-33,4%), 430,41 milioni di euro di nastri laminati a freddo (-20,9%), 266,98 milioni di euro di filo trafilato a freddo (-17,8%) e 1,19 miliardi di euro di carpenteria metallica e componenti (-15%). Tutte le variazioni su base annua. 

Per quanto riguarda le esportazioni francesi di prodotti siderurgici e ferroleghe, il valore registrato nello stesso periodo è stato pari a 5,11 miliardi di euro, in calo del 30,7% annuo. 

Nel periodo gennaio-settembre la Francia ha esportato tubi e condotte per 799,56 milioni di euro (-27,7%), barre laminate a freddo per 227,10 milioni di euro (-29,6%), nastri laminati a freddo per 360,12 milioni di euro (-17,9%), filo trafilato a freddo per 166,17 milioni di euro (-32,2%) e carpenteria metallica e componenti per 466,06 milioni di euro di (-9,1%).


Ultimi articoli collegati

Germania: in crescita a ottobre il prezzo del minerale ferroso importato

Voestalpine, ammodernamento della linea di ricottura continua a Linz

UE: le immatricolazioni tornano in rosso a ottobre 

UE: mercato siderurgico destabilizzato dalla volatilità dell'import secondo EUROFER

EUROFER: esportazioni UE di acciaio in calo ad agosto