Fortescue apre nuovo ufficio a Shanghai, prevista una crescita della produzione cinese di acciaio

mercoledì, 15 gennaio 2020 18:43:13 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il colosso australiano Fortescue Metals Group, quarto produttore di minerale al mondo, ha annunciato di aver aperto una nuova sede a Shanghai, in Cina. Parlando all'inaugurazione, Elizabeth Gaines, CEO di Fortescue, ha dichiarato di aspettarsi che la Cina abbia prodotto circa 1 miliardo di tonnellate di acciaio nel 2019, con i dati cinesi che hanno già mostrato una crescita della produzione del 7% per i primi undici mesi dello scorso anno, secondo un rapporto di Reuters.

«Dobbiamo ancora verificare i dati ufficiali del 2019, ma mi aspetto una crescita più modesta nel 2020» ha detto Gaines, citata da Reuters. La CEO di Fortescue ha aggiunto che l’attuale processo di urbanizzazione continua a basarsi sull’acciaio, indicando che ulteriori investimenti per rotaie ad alta velocità e infrastrutture aeroportuali creeranno domanda di acciaio.

La Cina ha prodotto 904,18 milioni di tonnellate di acciaio nei primi undici mesi del 2019, secondo i dati ufficiali. Fortescue, che produce circa 170 milioni di tonnellate di minerale di ferro all'anno, e che vende principalmente in Cina, ha creato un’entità commerciale cinese nell'aprile dello scorso anno, allo scopo di concentrarsi su transazioni di piccole dimensioni nella valuta locale.


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia