Forte crescita dell'export di rottame dal Giappone

lunedì, 06 luglio 2020 14:56:04 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo gli ultimi dati diffusi dalle dogane giapponesi, nel mese di maggio il Giappone ha esportato 687.060 tonnellate di rottame, registrando una crescita del 32,4% rispetto alle 518.833 tonnellate esportate a maggio 2019.

Nei primi cinque mesi dell’anno il Giappone ha esportato 4 milioni di tonnellate di rottame, dato in aumento del 37,7% su base annua, grazie soprattutto all’incremento della domanda da parte di Vietnam, Taiwan e Bangladesh. Il rottame destinato dal Giappone alla Corea del Sud è calato di quasi il 23,5% su base annua ammontando a 1,37 milioni di tonnellate. Nonostante ciò, il paese rimane il principale mercato di destinazione per il Giappone. A seguire troviamo il Vietnam con 1,3 milioni di tonnellate (+79,7%) e Taiwan con 541.678 tonnellate (+182%). L’export di rottame dal Giappone verso il Bangladesh è incrementato a 354.068 tonnellate, rispetto alle 55.553 tonnellate dei primi cinque mesi del 2019.


Ultimi articoli collegati

Nippon Steel prevede una ripresa della produzione

Cresce il prezzo del rottame russo in Corea del Sud

Cresce l'export siderurgico giapponese nel primo semestre 2020

Pakistan: importazioni di rottame in calo tra maggio e giugno

Ghisa, crescono le esportazioni ucraine nei primi sei mesi del 2020