Export brasiliano di ghisa in forte crescita nei primi otto mesi del 2020

martedì, 08 settembre 2020 16:42:26 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nei primi otto mesi dell'anno le esportazioni brasiliane di ghisa sono ammontate a 2,43 milioni di tonnellate, facendo registrare un incremento del 45,4% su base annua. Grazie alla forte domanda dalla Cina, il paese è diventata la principale destinazione per il Brasile, aggiudicandosi una quota del 43,7% sul totale delle tonnellate spedite. È da sottolineare che l’anno scorso, nello stesso periodo, non erano state registrate spedizioni di ghisa dal Brasile verso la Cina. La quota delle spedizioni del materiale dal Brasile verso gli Stati Uniti è calata al 24,3% rispetto al 43,4% del periodo gennaio-agosto 2019.

Solo nel mese di agosto, l'export di ghisa dal Brasile è ammontato a 489.155 tonnellate, raddoppiando su base mensile e crescendo del 75% su base annua.


Ultimi articoli collegati

Wordsteel: domanda di acciaio in crescita in Cina, in calo nel resto del mondo

Export brasiliano di ghisa in forte crescita nei primi nove mesi del 2020

Ghisa, fase di stallo a livello internazionale

Vale, export di minerale di ferro in calo nei primi otto mesi dell'anno

Cina: nel 2021 la ripresa dell'import di rottame influenzerà il mercato della ghisa