Ex Ilva, ArcelorMittal annuncia nuova cassa Covid dal 16 novembre

mercoledì, 04 novembre 2020 11:26:54 (GMT+3)   |   Brescia
       

Dal 16 novembre ci sarà la proroga degli ammortizzatori sociali per un numero massimo di 8.137 dipendenti dello stabilimento ex Ilva di Taranto, non più attraverso la Cassa integrazione ordinaria guadagni per 13 settimane, bensì con 6 settimane di Cassa integrazione con causale COVID-19. Lo ha comunicato ArcelorMittal ai sindacati nella serata di ieri 3 novembre. 

La sospensione interesserà in tutto, e secondo le esigenze dell'azienda, 5.617 operai, 1.520 impiegati, 870 equivalenti e 130 quadri. 

Per venerdì 6 novembre è fissata la consultazione con i sindacati, tuttavia l'azienda ha sottolineato che «trattandosi di un evento oggettivamente non evitabile che rende indifferibile la riduzione dell'attività lavorativa» riconducibile «alla situazione di emergenza epidemiologica da virus Covid-19 in atto a livello nazionale», la procedurà andrà avanti. 


Ultimi articoli collegati

Inox, Assofermet dice no a modifiche di prezzo unilaterali e retroattive su contratti già chiusi

Coils a caldo, prezzi ancora in rialzo nel mercato UE

Eusider Group acquisisce Bidue e punta su verticalizzazione e internazionalizzazione

Ex Ilva, entro il 10 febbraio la decisione dell'antitrust UE sull'ingresso di Invitalia

ArcelorMittal Italia, ripartono alcuni impianti mentre viene prorogata la Cig per Covid