Evraz: utile in crescita nel primo semestre 2021 

venerdì, 06 agosto 2021 13:10:57 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il gruppo siderurgico russo Evraz ha annunciao di aver registrato nella prima metà del 2021 un fatturato consolidato di 6,18 miliardi di dollari, in crescita del 24,1% rispetto ai 4,98 miliardi registrati nel primo semestre 2020. Allo stesso tempo, l'utile netto è passato da 513 milioni a 1,21 miliardi di dollari. 

L'EBITDA consolidato nel primo semestre 2021 è ammontato a 2,08 miliardi di dollari, crescendo del 94,3% su base annua, sulla scia dell'aumento dei prezzi del vanadio, del carbone e dell'acciaio. Il margine EBITDA è salito al 33,7% rispetto al 21,5% registrato nella prima metà del 2020. 

Nel frattempo, le spese in conto capitale relativa a manutenzione e progetti di sviluppo sono cresciute del 27,6%, a 430 milioni di dollari.

Evraz ha dichiarato che la ripresa del mercato siderurgico globale osservata a partire dalla seconda metà del 2020 ha visto un'accelerazione nella prima metà di quest'anno. Le attività nelle industrie di consumo dell'acciaio hanno continuato ad avvicinarsi ai livelli pre-pandemia, spingendo verso l'alto i prezzi e la domanda. 

Per la seconda metà di quest'anno Evraz si aspetta mercati internazionali in salute, nonostante la possibilità di una correzione dei prezzi dell'acciaio. 


Ultimi articoli collegati

MMK, produzioni e vendite in aumento nei primi nove mesi dell'anno

Evraz investe in misure ambientali nella divisione Urali

NLMK, avviate le consegne di acciai zincati dotati di un nuovo rivestimento

Mechel fornisce binari tranviari alla metropolitana di Mosca

Tenova, nuova commessa da OEMK di Metalloinvest