Evraz, fatturato e utile in peggioramento nel 2019

giovedì, 27 febbraio 2020 18:24:01 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La russa Evraz Holding, uno dei principali produttori mondiali di acciaio, ha annunciato di aver registrato nel 2019 un fatturato consolidato di 11,9 miliardi di dollari, in calo del 7,3% rispetto ai 12,84 milioni di dollari dell'anno precedente. Il calo è stato causato da trend di mercato meno favorevoli, ovvero nello specifico da una diminuzione dei prezzi di vendita di vanadio e carbone. L'utile netto del gruppo si è attestato a 365 milioni di dollari, registrando un crollo dell'85,2% rispetto al 2018.

L'EBIDTA consolidato è stato di 2,6 miliardi, registrando una flessione del 31,1% su base annua, sempre a causa della diminuzione dei prezzi di vanadio e carbone e dell'aumento delle spese per materie prime, soprattutto minerale ferroso. Il margine EBIDTA è sceso al 21,8% nel 2019, rispetto al 29,4% del 2018.

Le spese in conto capitale per manutenzione e progetti di sviluppo sono ammontate a 762 milioni di dollari, in crescita del 44,6% su base annua. L'incremento annuo è stato dovuto soprattutto a una crescita del 61% delle spese di manutenzione, principalmente per la revisione generale dell'altoforno n. 6 presso Evraz NTMK. 

Nell'ambito del programma di investimenti annunciato nel 2019, dal 2020 al 2023 sono state stimate spese in conto capitale per 1 miliardo di dollari ciascun anno. 335 milioni di questo importo annuo saranno destinati a tre importanti progetti di sviluppo: il nuovo laminatoio per rotaie lunghe in Colorado, l'ammodernamento del laminatoio di rotaie e travi di EVRAZ NTMK e la costruzione di un impianto integrato per la fusione e laminazione di prodotti piani da 2,5 milioni di tonnellate presso EVRAZ ZSMK.

Per quanto riguarda il 2020, Evraz ha dichiarato che manterrà gli sforzi riguardanti il miglioramento della sicurezza e in altri ambiti importanti per uno sviluppo sostenibile. Evraz punta ad ottenere solidi risultati a dispetto delle possibili sfide del mercato.


Articolo precedente

Italia: ancora in calo i prezzi dei lunghi, la concorrenza export rimane forte

25 nov | Lunghi e billette

Laminati mercantili: prezzi in aumento dalla Turchia

25 nov | Lunghi e billette

Giappone: output di acciaio grezzo in aumento a ottobre su base mensile

25 nov | Notizie

Turchia: prezzi export del tondo in rialzo, vendite più vivaci

24 nov | Lunghi e billette

Romania: tagli alle offerte al dettaglio di tondo e vergella, pochi scambi

24 nov | Lunghi e billette

Cina: in calo le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

24 nov | Notizie

Cina: in aumento la produzione giornaliera di acciaio a metà novembre

23 nov | Notizie

Usa: export di barre laminate a caldo in calo a settembre

23 nov | Notizie

Ucraina, Metinvest: calo del 65% nella produzione di ghisa nel periodo gennaio-settembre

22 nov | Notizie

Usa, barre laminate a caldo: import in calo a settembre

22 nov | Notizie