Eurofer: produzione del settore delle costruzioni in aumento del 6,4% nel 2021

giovedì, 04 novembre 2021 16:12:22 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nel secondo trimestre di quest'anno, la produzione del settore delle costruzioni nell'Ue è rimbalzata del 18,6%, dopo un aumento del 2,6% nel primo trimestre. È quanto si legge nell'ultimo report sulle previsioni economiche e per il mercato siderurgico pubblicato dall'associazione dei produttori siderurgici europei (Eurofer). 

In linea con i volumi di produzione, gli investimenti fissi lordi in costruzioni sono cresciuti del 16,5% annuo nel secondo trimestre. La crescita è stata sostenuta principalmente da un aumento del 17,9% negli investimenti residenziali, trainato a sua volta da tassi ipotecari ai minimi storici.

Eurofer ha affermato di aspettarsi un aumento della produzione edilizia nell'Ue pari al 6,4% nel 2021 e al 4,2% nel 2022, rispetto al 5,5% e al 4,5% precedentemente stimati. 

L'ingegneria civile dovrebbe sostenere le performance del settore delle costruzioni a fronte degli investimenti pubblici nelle infrastrutture. Questo segmento sarà sostenuto da politiche pubbliche a livello europeo i cui effetti si vedranno soltanto in misura limitata nel 2022.

Eurofer ha affermato infine che gli attuali problemi della catena di approvvigionamento globale hanno iniziato a influenzare anche il settore delle costruzioni, in particolare in termini di materiali. Pertanto, 'associazione dei produttori d'acciaio europei non esclude ripercussioni sulla prospettive del settore nei prossimi mesi. 


Ultimi articoli collegati

Outokumpu ordina nuove navi per ridurre le emissioni

Turchia: indice di fiducia in aumento nel settore delle costruzioni

Liberty Ostrava aumenterà l’output per il mercato americano

BIR critica la proposta della Commissione europea sulle spedizioni di rifiuti

ArcelorMittal Poland ordina un impianto per la depurazione del gas d'altoforno