Eurasia: dazio sulle importazioni di zincati da Cina e Ucraina

mercoledì, 09 ottobre 2019 12:03:41 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il dipartimento della difesa dei mercati della Commissione Economica Euroasiatica (EEC) ha raccomandato l’applicazione di un dazio antidumping sulle importazioni dalla Cina e dall’Ucraina di acciai piani zincati a caldo (HDG). L’indagine è iniziata nel giugno 2018.

Il dazio raccomandato per gli esportatori ucraini è del 23,90% per Metinvest e altre società. Per gli esportatori cinesi il dazio è del 12,69% per Donge Yike, del 14.39% per Xinjiang Bayi Iron and Steel, del 14,93% per Shandong Sino Steel, Gansu Jiu Shandong Esdawn Metal Technlogy Deveopment e del 17% per Angang Steel Co e altri.

I prodotti oggetto del dazio hanno i seguenti codici doganali: 7210490001, 7210490009, 7210610000, 7212300000, 7212506100 e 7225920000.

La EEC è l’organo esecutivo della Unione Economica Euroasiatica (EEU), che include Bielorussia, Kasakistan, Kirghizistan, Russia e Armenia.


Ultimi articoli collegati

Ghisa, produttore CIS chiude vendita in Cina a prezzi in diminuzione

Ghisa, si indebolisce la domanda a livello internazionale

Metinvest, fatturato in calo ad aprile

Ghisa, produttori CIS provano ad alzare i pezzi

Billette CIS, prezzi schiacciati tra bassa domanda e maggiori tassi di nolo