El Hadjar riavvia la produzione di coils a freddo e tubi

giovedì, 18 giugno 2020 15:30:43 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Questa settimana il produttore algerino El Hadjar ha richiamato al lavoro i suoi 4.000 dipendenti dopo un periodo di inattività durato tre mesi a causa delle rigide misure sanitarie per prevenire la diffusione del coronavirus. 

La società ha riavviato la produzione nei suoi laminatoi per coils laminati a freddo (CRC) e tubi con scorte sufficienti di semilavorati, mentre l’altoforno n. 2 resta ancora inattivo. 

Il complesso siderurgico di Annaba ha una capacita produttiva di metalli ferrosi pari a 2.500 tonnellate al giorno e impiega oltre 6.000 lavoratori.


Ultimi articoli collegati

Turchia estende dazio provvisorio sulle importazioni di alcuni prodotti in acciaio

Germania: produzione di acciaio grezzo in discesa in gennaio-agosto

Incendio nel laminatoio di MMK, possibili ripercussioni sull'offerta di HRC

Corea del Sud: avviate indagini sull'import di laminati piani inossidabili da tre paesi

Coils a freddo, importazioni in crescita in Turchia nei primi sette mesi