Dillinger e Saarstahl danno il via alla produzione basata su idrogeno

mercoledì, 26 agosto 2020 10:58:59 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore di lamiere Dillinger Group e il produttore di acciai lunghi Saarstahl, entrambi di nazionalità tedesca, hanno annunciato l'avvio delle operazioni a Dillingen presso il primo impianto produttivo a idrogeno in Germania. Attraverso questo investimento da 14 milioni di euro, Dillinger e Saarstahl puntano a ridurre le emissioni di carbonio del 40% entro il 2035.

Il nuovo impianto a Dillingen è il primo in Germania ad utilizzare idrogeno come agente riducente nell'altoforno nelle normali attività attraverso l'iniezione di gas da coke ricco di idrogeno. 

«Possiamo ridurre ulteriormente le nostre emissioni di carbonio grazie a questa tecnologia mentre acquisiamo un'importante esperienza nell'utilizzo dell'idrogeno nella produzione di acciaio» ha affermato Martin Baues, membro del consiglio responsabile della tecnologia. L'impianto ci consentirà nella fase successiva di utilizzare idrogeno puro in entrambi gli altiforni ", ha affermato Martin Baues, CTO di Saarstahl.

Le aziende stanno portando avanti ulteriori importanti progetti riguardanti l'efficienza energetica e stanno facendo investimenti nell'ottimizzazione degli impianti esistenti. Dillinger e Saarstahl hanno effettuato investimenti in campo ambientale per un totale di 70 milioni di euro negli ultimi due anni.


Ultimi articoli collegati

Rottame, a ottobre prezzi stabili in Germania e Polonia

Dillinger Hütte fornisce lamiere da treno al parco eolico Hornsea One

Belgio: NLMK Clabecq investe 30 milioni di euro per ampliare la gamma lamiere

Germania: prezzi del tondo stabili grazie a una buona domanda 

Liberty Steel avanza un'offerta per le attività siderurgiche di ThyssenKrupp