Dazi, Trump rimanda la decisione sulle auto europee e giapponesi

lunedì, 20 maggio 2019 16:37:59 (GMT+3)   |   San Diego
       

L’amministrazione Trump ha comunicato di aver posticipato di sei mesi la decisione sull’imposizione di dazi sulle importazioni di automobili e ha ordinato di proseguire delle trattative con Unione Europea e Giappone.

La scelta segue la pubblicazione di un rapporto da parte del Dipartimento del Commercio americano (DOC) secondo il quale l’import di auto dall’Unione Europea e dal Giappone rappresenta una minaccia per la sicurezza nazionale, in quanto danneggia i produttori nazionali limitandone la capacità di investire in nuove tecnologie.

Il segretario del commercio statunitense Wilbur Ross ha riferito nel rapporto che «l’attività di ricerca e sviluppo nel settore automotive negli USA è fondamentale per la sicurezza nazionale».

Attraverso un comunicato, la Casa Bianca ha dichiarato che «se non sarà raggiunto un accordo entro i prossimi 180 giorni, il presidente deciderà se e quali azioni intraprendere».


Ultimi articoli collegati

Corte del commercio internazionale USA: illegittimo il raddoppio delle tariffe della Section 232 contro la Turchia

DOC USA pubblica risultati definitivi della revisione sulla vergella messicana

DOC USA prevede rinnovo dazi per PC strand proveniente da sei paesi

USA: confermati i dati sui tubi rettangolari a parete sottile

USA: in arrivo dazi sulle graffette importate dalla Cina