Danieli fornirà un avanzato complesso di laminazione a freddo a TMZ

martedì, 15 maggio 2018 15:31:29 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il plantmaker italiano Danieli ha annunciato di essersi aggiudicato un contratto da parte di Toshkent Metallurgiya Zavodi (TMZ) e MetProm, rispettivamente produttore siderurgico uzbeko e società russa di ingegneria. Il contratto riguarda la progettazione e la fornitura del più avanzato complesso di laminazione a freddo dell'Asia Centrale. MetProm si occuperà della costruzione del complesso chiavi in mano. Questo entrerà in funzione gradualmente nel corso del 2019. 

Secondo quanto comunicato da Danieli, il nuovo complesso, che lavorerà 500.000 tonnellate all'anno di prodotti laminati a freddo, zincati e verniciati, verrà installato a Tashkent, in Uzbekistan. I prodotti saranno destinati ai settori dell'automotive, degli elettrodomestici e delle costruzioni. 

Danieli Automation fornirà tutte le apparecchiature elettriche e i sistemi di controllo dei processi per l'intero complesso, fornendo una configurazione di sistema integrata e ottimizzata.


Ultimi articoli collegati

Coils a caldo, alcuni produttori CIS sono già "sold out" per novembre

Turchia: prezzi dei coils in calo sul mercato spot

Azovstal completa la manutenzione presso il laminatoio lamiere

Turchia estende dazio provvisorio sulle importazioni di alcuni prodotti in acciaio

Danieli fornirà un impianto DRI al produttore russo OMK