Dal produttore cinese Jingye un'offerta per British Steel

martedì, 08 ottobre 2019 16:23:12 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo quanto riportato da Sky News, la società siderurgica cinese Jingye – principale produttrice di tondo nel paese asiatico – avrebbe presentato un’offerta per British Steel nonostante il governo britannico abbia già avviato i negoziati finali con la turca Ataer Holding.

Come riportato precedentemente da SteelOrbis, Ataer Holding, legata al Fondo pensione dell’esercito turco OYAK, aveva già ottenuto l'esclusività per condurre una dettagliata revisione finanziaria, legale e operativa di British Steel per un periodo di due mesi che scadrà a fine ottobre.

«Secondo le fonti – riporta Sky News –, sebbene l’amministratore giudiziario non abbia potuto avviare trattative con offerenti diversi durante il periodo di esclusività, al Dipartimento per le imprese, l'energia e la strategia industriale non è stato proibito di tenere colloqui con altri potenziali acquirenti».

L’offerta di Jingye potrebbe rafforzare la posizione del governo britannico nei negoziati in corso.

I produttori di acciaio cinesi stanno seguendo una strategia volta all’acquisto o alla costruzione di stabilimenti in paesi esteri, dal momento che non sono autorizzati ad incrementare la capacità in Cina.


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi al 14 ottobre

Bregant (Federacciai): Il mercato continua a risentire dell'overcapacity

Coils a caldo esportati dagli USA in aumento ad agosto

Crescono le importazioni statunitensi di travi ad agosto

Rottame, cauto ottimismo sul mercato internazionale