Crescono le scorte di minerale ferroso nei porti cinesi

giovedì, 28 gennaio 2021 16:14:57 (GMT+3)   |   Shanghai
       

In data 25 gennaio le scorte di minerale di ferro nei 33 principali porti cinesi sono ammontate a 106,76 milioni di tonnellate, facendo registrare un calo dello 0,13% (o di 140.000 tonnellate) rispetto al 18 gennaio. Lo ha comunicato l'Agenzia Nuova Cina.

I prezzi del minerale di ferro di importazione sono lievemente diminuiti rispetto ai livelli massimi raggiunti di recente, influenzati dalle preoccupazioni circa l'andamento di domanda e offerta. Nel contesto di un calo dei profitti, le acciaierie cinesi hanno pianificato interventi di manutenzione per il prossimo periodo. La maggior parte dei produttori siderurgici ha completato più della metà dei rifornimenti di minerale di ferro per l'inverno, pertanto si prevede un calo della domanda di minerale nel breve periodo. Da ciò potrebbe derivare una diminuzione dei prezzi della materia prima.


Ultimi articoli collegati

Produzione di acciaio in crescita in Cina a fine febbraio

Cina, i prezzi dell'acciaio saranno sostenuti dalla domanda a febbraio

Produzione cinese di minerale ferroso in aumento nel 2020

Record di produzione per la cinese Shandong Iron and Steel nel 2020 

Minerale di ferro, prezzi in rapida ripresa