Cresce la produzione iraniana di semilavorati e bramme

mercoledì, 17 giugno 2020 17:25:25 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Le aziende siderurgiche iraniane hanno continuato a rafforzare la propria posizione sul mercato, soprattutto grazie alla solida domanda da parte dei clienti asiatici. 

Nei primi due mesi dell'anno iraniano (21 marzo-21 maggio 2020) la produzione di semilavorati in acciaio in Iran è cresciuta del 4% annuo a 4,7 milioni di tonnellate. Lo ha riferito l'associazione dei produttori siderurgici locali, specificando che nello stesso periodo l'output di bramme è cresciuto del 13% a 1,996 milioni di tonnellate, mentre quello di billette e blumi ha registrato un calo del 4%, fermandosi a 2,7 milioni di tonnellate.


Ultimi articoli collegati

Turchia: crescono i prezzi delle billette

Forte calo delle esportazioni di acciaio dell'Iran in marzo-giugno

Iran: produzione di acciaio in aumento nel trimestre terminato a giugno

L'Egitto esonera produttori dal dazio del 10%, impatto positivo sul segmento dei piani

Severstal, produzione e vendite in calo nel secondo trimestre