Colombia: alzato il dazio sulle importazioni di tondo

lunedì, 18 marzo 2019 17:45:19 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Il ministero del commercio, dell’industria e del turismo della Colombia (Mincit) ha annunciato l’imposizione di un dazio aggiuntivo dell’8,5% sulle importazioni di tondo per un periodo di due anni, su raccomandazione dell’Alto Consiglio per il commercio estero. Sulle importazioni in questione è già in vigore un dazio del 10%.

Il vice ministro del commercio estero Laura Valdivieso ha dichiarato che le importazioni totali di prodotti soggetti al dazio esistente sono aumentati del 65,5% nel 2018. L’aggiunta della tariffa dell’8,5% escluderà i paesi con cui la Colombia ha un accordo commerciale o un accordo nell’ambito del piano Vallejo.

Come riportato precedentemente da SteelOrbis, il ministro del commercio, dell’industria e del turismo colombiano, José Manuel Restrepo, ha riferito al quotidiano El Tiempo che la tariffa aggiuntiva ha l’obiettivo di controllare due fattori che stanno danneggiando il mercato colombiano del tondo: il primo fattore consiste nell’eccesso di importazioni di tondo derivante dai deprezzamenti delle valute di alcuni paesi produttori; il secondo fattore riguarda le deviazioni commerciali causate dai dazi statunitensi della Section 232.

I prodotti in esame sono attualmente classificabili nella Harmonized Tariff Schedule of the United States (HTSUS) ai codici 7213.10.00.00 e 7214.20.00.00.


Ultimi articoli collegati

Il settore siderurgico brasiliano chiede aiuto al governo sulla Sezione 232

Fitch Ratings abbassa l'outlook per CSN

Coronavirus: crescita delle vendite e-commerce per ArcelorMittal Brasil 

Corte brasiliana impedisce il licenziamento di lavoratori da parte di Usminas

Coronavirus: ArcelorMittal Brasil riduce orari e salari per alcuni dipendenti