Coils a freddo in acciaio inox, Ue istituisce dazio AD definitivo contro Cina e Taiwan

venerdì, 17 settembre 2021 11:57:19 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La Commissione europea ha annunciato di aver imposto un dazio antidumping definitivo sulle importazioni di prodotti piani laminati a freddo e in acciaio inossidabile originari della Cina e di Taiwan. La decisione è arrivata a seguito di un riesame in previsione della scadenza delle misure già in vigore.

L'indagine era iniziata il 25 agosto 2020, a seguito di una denuncia da parte della European Steel Association (EUROFER), e aveva riguardato il periodo dal 1° luglio 2019 al 30 giugno 2020.

I dazi antidumping definitivi sui prodotti in questione sono stati fissati al 24,4-25,3% per le società cinesi e tra lo 0% il 6,8% per le società taiwanesi.

I prodotti in questione sono classificati attualmente con i codici NC 7219 31 00, 7219 32 10, 7219 32 90, 7219 33 10, 7219 33 90, 7219 34 10, 7219 34 90, 7219 35 10, 7219 35 90, 7219 90 20, 7219 90 80, 7220 20 21, 7220 20 29, 7220 20 41, 7220 20 49, 7220 20 81, 7220 20 89, 7220 90 20 e 7220 90 80.


Ultimi articoli collegati

Elettrodi di grafite, l'Ue istituisce un dazio antidumping provvisorio contro la Cina

IREPAS, parla CELSA: 2021 anno insolito, forti pressioni da logistica e trasporti

Turchia: import di CRC in calo in gennaio-agosto, Italia tra i principali fornitori

Malaysia: dazi antidumping definitivi sui coils a freddo da Cina, Corea e Vietnam

Inox: l'OMC forma un panel per indagare sui dazi cinesi contro il Giappone