Coils a freddo, importazioni in forte crescita in Turchia ad aprile

giovedì, 10 giugno 2021 17:22:26 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo quanto comunicato dall'Istituto di statistica turco (TUIK), nel mese di aprile di quest'anno le importazioni di coils laminati a freddo (CRC) in Turchia sono aumentate del 62,4% su base mensile e del 152,1% in termini tendenziali, ammontando a 78.460 tonnellate. In valore l'import è ammontato a 59,59 milioni di dollari, facendo registrare incrementi del 66,6% su base mensile e del 230,3% su base annua.

Nei primi quattro mesi dell’anno le importazioni di CRC in Turchia sono state pari a 235.859 tonnellate, dato in flessione del 10,9% su base annua. Tuttavia, in termini di valore l'import ha raggiunto 167,92 milioni di dollari, registrando un incremento del 22,9%.
Nel periodo in oggetto la Turchia ha importato 138.250 tonnellate di CRC dalla Russia, volume in crescita dell’1,43% annuo. Le importazioni di CRC dall’Italia sono calate del 34% circa, ammontando a 3.422 tonnellate. Di seguito, l'elenco dei principali paesi fornitori di CRC per la Turchia.

Paese

Quantità (t)

 

 

 

 

 

 

Gen-apr 2021

Gen-apr 2020

Var. annua (%)

Aprile 2021

Aprile 2020

Var. annua (%)

Russia

138.250

136.300

1,43

27.839

10.534

164,28

Cina

37.652

7.397

409,02

31.977

3.063

943,98

Corea del Sud

15.258

28.535

-46,53

8.282

8.802

-5,91

Paesi Bassi

12.659

8.677

45,89

3.155

2.308

36,70

Ucraina

11.375

9.458

20,27

975

992

-1,71

Belgio

5.937

34.776

-82,93

1.700

2.141

-20,60

Italia

3.422

5.152

-33,58

1.133

259

337,45

Austria

2.421

1.486

62,92

408

183

122,95

Romania

2.245

26.329

-91,47

1.003

1.666

-39,80

Svezia

2.208

1.107

99,46

394

306

28,76


Ultimi articoli collegati

Coils a caldo, nuovo rialzo dei prezzi in Turchia

Turchia: import di CRC in calo in gennaio-agosto, Italia tra i principali fornitori

Billette, importazioni turche raddoppiate in gennaio-agosto

Tondo, esportazioni turche in aumento ad agosto

Turchia: ad agosto record di produzione di acciaio, balzo dell'export