Cleveland-Cliffs entra nel business del rottame con l'acquisizione di Ferrous Processing and Trading Co.

mercoledì, 13 ottobre 2021 15:08:19 (GMT+3)   |   San Diego
       

Il produttore statunitense Cleveland-Cliffs Inc. ha annunciato di aver stipulato un accordo definitivo per l'acquisizione di Ferrous Processing and Trading Company (FPT) per un corrispettivo totale di circa 775 milioni di dollari. L'acquisizione è stata approvata dal consiglio di amministrazione di Cleveland-Cliffs e dovrebbe perfezionarsi nel quarto trimestre di quest'anno.

FPT, che rappresenta circa il 15% del mercato nazionale del rottame di prima scelta, lavora attualmente circa 3 milioni di tonnellate di rottame all'anno, di cui circa la metà di prima scelta, e gestisce ventidue impianti di lavorazione.

L'acquisizione garantirà un importante accesso al rottame di prima scelta, amplierà il portafoglio di materie prime ferrose di alta qualità dell'azienza, che oltre a pellet di minerale di ferro e ferro preridotto includerà ora rottame di prima scelta. Inoltre, intensificherà l'impegno di Cleveland-Cliffs per una produzione siderurgica rispettosa dell'ambiente, a bassa intensità di carbonio e con un mix di materiali più "pulito". 

«L'acquisizione di FPT migliorerà la nostra capacità di riacquistare rottame di prima qualità direttamente dai nostri clienti, tagliando gli intermediari e migliorando il contributo dei margini dal rottame sia per Cleveland-Cliffs sia per i clienti dei centri di produzione e servizi che saranno in grado di vendere rottame direttamente a noi», ha affermato Lourenco Goncalves, CEO di Cleveland-Cliffs.


Ultimi articoli collegati

Rottame: prezzi a 490 $/t CFR Turchia, previsti ulteriori rialzi

USA: prezzi del rottame stabili nella valle dell'Ohio e in Pennsylvania

Turchia: il prezzo del rottame USA sfiora i 460 $/t CFR

Rottame, esportazioni USA in crescita da luglio ad agosto

Nucor acquisisce due stabilimenti per la frantumazione del rottame