CISA: la capacità siderurgica in Cina «non è eccessiva»

venerdì, 28 maggio 2021 17:00:07 (GMT+3)   |   Shanghai
       

He Wenbo, amministratore delegato della China Iron and Steel Association (CISA), ha dichiarato in occasione dell'11° China International Steel Congress che attualmente la capacità di acciaio della Cina non è eccessiva ma che è «abbastanza grande da supportare la futura domanda di acciaio».

Secondo Wenbo, i produttori di acciaio sono «ciecamente ottimisti» riguardo alle prospettive future dell'industria siderurgica e per questo continuano ad espandere la propria capacità. Tuttavia, le conseguenze di questo comportamento «saranno molto gravi». L'amministratore delegato della CISA ha aggiunto che l'industria siderurgica cinese nel prossimo periodo si concentrerà su un adeguamento di tipo strutturale anziché sul volume totale della capacità. Il «focus» secondo l'associazione siderurgica cinese dovrà essere non tanto la sovraccapacità, quanto la sufficiente presenza di una capacità produttiva di acciaio «pulito». 


Articolo precedente

Cina: i lockdown tornano a ostacolare la domanda di acciaio

25 mar | Notizie

CISA: prezzi dell'acciaio previsti in crescita a marzo

24 feb | Notizie

CISA: la domanda di acciaio rimarrà stabile in Cina nel 2022

18 feb | Notizie

Minerale di ferro, scorte in lieve aumento nei porti cinesi

25 nov | Notizie

Minerale ferroso: si riduce la dipendenza della Cina dalle importazioni

17 nov | Notizie

Billette, il punto sull'import in Cina

09 nov | Lunghi e billette

BIR: cresce l'utilizzo di rottame nella siderurgia

05 nov | Notizie

China Iron and Steel Association: prezzi dell'acciaio grossomodo stabili nel breve periodo

22 ott | Notizie

IREPAS, parla CELSA: 2021 anno insolito, forti pressioni da logistica e trasporti

19 ott | Notizie

China Iron and Steel Association: limitate variazioni nei prezzi dell'acciaio a settembre

22 set | Notizie