Cinque città brasiliane fanno causa a Vale per il disastro di Brumadinho

lunedì, 23 marzo 2020 12:19:18 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Cinque città dello stato brasiliano del Minas Gerais - Betim, Igarapé, Juatuba, Mário Campos e São Joaquim de Bicas - sono intenzionate a fare causa a Vale per 677 milioni di real (134,8 milioni di dollari), allo scopo di riparare i danni del disastro causato lo scorso anno dal crollo della diga di Brumadinho. Lo ha riferito il quotidiano brasiliano O Tempo. 

Le cinque località, tutte situate vicino al luogo del disastro che ha causato 259 vittime nel gennaio 2019, sostengono di aver subito ingenti danni economici. Il Sindaco di Betim , Vittorino Medioli, ha dichiarato: «Stiamo negoziando con Vale un compenso equo. L'azienda ha distrutto la nostra biodiversità, uccidendo i pesci e rovinando tutto [...]. Una penalità che subiremo per 50-100 anni». Medioli ha affermato che finora la sua amministrazione comunale non ha avuto riscontri da Vale per la negoziazione delle indennità.


Ultimi articoli collegati

Tribunale brasiliano ordina a Vale due sospensioni di attività

Minerale di ferro, Vale punta a un forte aumento della capacità produttiva

Vale, tribunale approva l'accordo sul pagamento dei danni ambientali

Brasile: tribunale concede a Vale maggiore tempo per difendersi

Vale ha 15 giorni per rispondere al congelamento beni