Cina: valore del commercio estero in calo nel periodo gennaio-aprile

mercoledì, 08 maggio 2019 16:02:11 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Secondo le autorità doganali cinesi, nei primi tre mesi dell'anno, il valore del commercio estero cinese è ammontato a 1,4 trilioni di dollari (-1,1%), con un valore delle esportazioni pari a 744,61 miliardi di dollari (-0,2%) e un valore delle importazioni di 655,21 miliardi di dollari (-2,5%); tutte le variazioni sono su base annua. Il surplus commerciale per il periodo considerato risulta essere pari a 89,4 miliardi di dollari.

Nel mese di aprile, il valore totale del commercio estero della Cina è ammontato a 37,314 miliardi di dollari, facendo registrare un aumento dello 0,4% su base annua. Nello stesso mese, il valore totale delle esportazioni cinesi si è attestato a 193,49 miliardi di dollari (-2,7%), mentre il valore totale delle importazioni ha raggiunto 179,65 miliardi di dollari (+4,0%), determinando così un surplus commerciale pari a 13,84 miliardi di dollari; tutte le variazioni sono calcolate su base annua.


Ultimi articoli collegati

Cina: le dogane semplificano le ispezioni sul minerale di ferro importato

Cina: crescono le importazioni di carbone e lignite nei primi quattro mesi

Cina: la domanda di aprile traina l'import di minerale ferroso nei primi quattro mesi

Calano import ed export cinese di acciai finiti ad aprile

Cina: il coronavirus inasprisce la concorrenza all'estero