Cina: Tangshan applica nuovamente misure d’emergenza contro l’inquinamento

giovedì, 07 giugno 2018 10:23:50 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Il governo municipale della città di Tangshan, situata nella provincia cinese dello Hebei, ha prolungato nuovamente le misure d’emergenza per ridurre le emissioni e l’inquinamento atmosferico. Le nuove misure sono in vigore dalle 20:00 del 5 giugno alle 8:00 del 7 giugno e seguono quelle che erano rimaste in vigore fino al 3 giugno.

Le misure d’emergenza consistono nell’arresto della produzione presso gli impianti di sinterizzazione e dei forni a tino nei distretti di Lubei, Kaiping, Guye, Fengrun e Fengnan e nella contea di Luan, mentre in altri distretti della città sarà tagliato il 50% della produzione degli stessi impianti. Allo stesso tempo, i veicoli di trasporto non potranno entrare o uscire dalle aree industriali chimiche e di produzione di acciaio, di coke, di energia elettrica, di cemento e dalle industrie minerarie di carbone. Inoltre, gli stabilimenti minerari di frantumazione di minerale sospenderanno completamente la produzione.


Ultimi articoli collegati

In calo le esportazioni cinesi di travi, vergella e angolari/canaline

Calano i prezzi del tondo e della vergella "made in China"

Cina: Shagang Group annuncia prezzi invariati per i prodotti lunghi

Cina: forte incremento della produzione di coils ad agosto

Cina: prezzi di ferrosilicio, ferromanganese e silicomanganese – settimana 38