Cina: scorte di minerale ferroso in aumento nei porti

giovedì, 08 novembre 2018 13:00:32 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Secondo i dati diffusi dalle autorità locali, al 1° di novembre le scorte di minerale ferroso presso i 33 più importanti porti cinesi ammontavano a 122,95 milioni di tonnellate, aumentando del 2,56% rispetto ai livelli rilevati lo scorso 15 ottobre.

Nella stessa data, lo Xinhua-China Iron Ore Price Index, indice relativo al minerale ferroso importato con tenore di ferro del 62%, si è attestato a 75 punti, registrando un rialzo di 4 punti rispetto al 15 ottobre, mentre l’indice relativo al minerale di importazione con un contenuto di ferro pari al 58% è ammontato a 65 punti, aumentando di 5 punti.

Nella prima parte del periodo in questione (16 ottobre-1° novembre), gli importatori di minerale di ferro non erano disposti a vendere, poiché i prezzi del minerale d’importazione erano in crescita e si aspettavano prezzi migliori, mentre la domanda dei produttori di acciaio era su buoni livelli, spingendo verso l'alto i prezzi del minerale di ferro d’importazione. Nell’ultima parte del periodo, in seguito ai continui aumenti registrati nei prezzi del minerale d’importazione, i produttori siderurgici sono diventati cauti sui loro acquisti. In conclusione, è probabile che nei prossimi sette giorni i prezzi del minerale di ferro in Cina non subiscano variazioni.


Ultimi articoli collegati

Ministro Gualtieri: «Ilva resti con un azionista di maggioranza privato»

Produzione argentina di acciaio grezzo in calo a dicembre e nel 2019

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia