Cina: nuovi tagli alla produzione nella città di Tangshan

martedì, 25 giugno 2019 16:25:10 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il governo municipale di Tangshan, nella provincia dello Hebei, ha imposto nuove restrizioni alla produzione di acciaio che rimarranno in vigore fino al 1° di agosto.

In base alle nuove misure, i produttori siderurgici Tangshan Steel, Shougang Qian'an, Shougang Jingtang, Delong, Wengfeng e Sinogiant – inseriti nella classe A per la loro conformità agli standard di emissione – ridurranno la loro produzione del 20%, mentre il resto delle acciaierie dovranno dimezzare il loro output fino alla data indicata.

Per quanto riguarda le operazioni di cokefazione, Tongbao, Lanhai, Yifeng e Dongfang (che vedrà coinvolto soltanto una parte del proprio impianto) dovranno interrompere le loro attività prima del 10 luglio.

Il governo deciderà se mantenere le restrizioni dopo il 1° di agosto in base alla qualità dell’aria e alle condizioni metereologiche.


Ultimi articoli collegati

Ghisa, prezzi in crescita in uno scambio tra Brasile e Cina

Cresce l'export siderurgico giapponese nel primo semestre 2020

Minerale di ferro, prezzi al 31 luglio

Ghisa, cresce l'ottimismo grazie alla buona domanda cinese

Minerale di ferro, prezzi al 20 luglio