Cina: nello Jiangsu 3 milioni di tonnellate d'acciaio in meno a settembre

martedì, 28 settembre 2021 17:38:10 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Nella provincia cinese dello Jiangsu l'offerta di acciaio verrà ridotta di 3 milioni di tonnellate questo mese, poiché circa il 70% degli impianti ha dovuto ridurre il consumo di energia su ordine delle autorità. Il dato è emerso durante un meeting organizzato dall'Associazione provinciale dell'industria siderurgica e dall'Associazione provinciale dell'industria dei servizi siderurgici dello Jiangsu.

Secondo le previsioni, i tassi di produzione dell'industria siderurgica nella provincia dello Jiangsu non cresceranno prima del 7 ottobre. Inoltre, non è escluso che le restrizioni proseguano il prossimo mese, benché ancora non siano state rilasciate dichiarazioni ufficiali in merito.


Articolo precedente

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 25 novembre

25 nov | Rottame e materie prime

CISA: resterà stabile l’equilibrio domanda-offerta

25 nov | Notizie

Zincati a caldo, Cina: stop al rialzo dei prezzi export, prezzi locali in calo

24 nov | Piani e bramme

Cina: in calo le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

24 nov | Notizie

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 23 novembre

23 nov | Rottame e materie prime

Cina, coils a freddo: prezzi stabili, prospettive negative

23 nov | Piani e bramme

Cina, trend laterale per l’export di tubi

23 nov | Tubi e tubolari

Cina: in aumento la produzione giornaliera di acciaio a metà novembre

23 nov | Notizie

Cina, export billette: mercato inattivo a causa dell'arresto del trend rialzista locale, prezzi franco Russia più bassi

22 nov | Lunghi e billette

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 22 novembre

22 nov | Rottame e materie prime