Cina: in crescita tra agosto e settembre l'export di barre e vergella

lunedì, 26 ottobre 2020 17:40:53 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Nel mese di settembre, l'export cinese di barre in acciaio è ammontato a 0,48 milioni di tonnellate, dato in calo del 30,8% su base annua ma in aumento del 4,3% su base mensile. L'export di vergella è ammontato a 190.000 tonnellate, facendo segnare incrementi del 10,4% su base annua e del 5,6% su base mensile. L'export cinese di angolari e canaline allo stesso tempo ha raggiunto le 170.000 tonnellate, dato in diminuzione del 36,1% su base annua e pressoché invariato su base mensile. Nel mese in oggetto, le esportazioni cinesi sono state stimolate dal buon andamento della domanda di tondo e vergella da parte degli acquirenti esteri, grazie all'allentamento delle misure restrittive dovute alla pandemia. I prezzi del tondo e della vergella provenienti dal Paese del Dragone sono stati supportati inoltre dagli elevati livelli di prezzo del minerale di ferro. 

Nei primi nove mesi dell’anno, l'export cinese di barre in acciaio è ammontato a 5,35 milioni di tonnellate, in calo del 30,7% su base annua, mentre le esportazioni di vergella e angolari e canaline si sono attestate a 1,47 milioni di tonnellate e 2,11 milioni di tonnellate, registrando diminuzioni rispettivamente del 4,9% e 16,4%.


Ultimi articoli collegati

Cina: Shagang Group annuncia prezzi invariati per i prodotti lunghi

Cina: calano le scorte dei cinque principali prodotti finiti 

Rallenta l'export cinese di tondo e vergella

Cina: in crescita la produzione di tondo e vergella nel periodo gennaio-ottobre

Cina: calano le scorte dei cinque principali prodotti finiti