Cina: cresce la produzione di coils a novembre

lunedì, 21 dicembre 2020 13:32:46 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Nei primi undici mesi del 2020 in Cina la produzione di coils laminati a caldo (HRC) e coils a freddo (CRC) è ammontata rispettivamente a 154,59 milioni di tonnellate e 34,504 milioni di tonnellate, registrando incrementi dell’11% e del 2,4% su base annua. I dati sono del National Bureau of Statistics.  

Nel mese di novembre, la produzione di HRC e CRC nel paese asiatico è ammontata rispettivamente a 14,017 milioni di tonnellate (+16,6% annuo) e 3,645 milioni di tonnellate (+7%). Nonostante il rafforzamento dei prezzi di mercato, la produzione di HRC è diminuita del 6,5% su base mensile per via di alcuni lavori di manutenzione programmati, nonché a causa delle restrizioni in alcune aree del paese. 

Sia a novembre sia a inizio dicembre il prezzo degli HRC in Cina è cresciuto in media del 6,53% grazie all’incremento dei prezzi future degli HRC e al forte aumento delle quotazioni del minerale ferroso. 


Ultimi articoli collegati

Cina: nel 2020 prodotte più di un miliardo di tonnellate d'acciaio

Produzione di carbone in lieve aumento in Cina nel 2020

Cina: crescono le scorte dei cinque principali prodotti finiti

Incremento delle scorte di minerale ferroso nei porti cinesi

Cina: Shagang alza i prezzi dei piani