Cina: cresce del 32,5% l’export di barre tra gennaio e luglio

lunedì, 23 agosto 2021 16:36:11 (GMT+3)   |   Shanghai
       

A luglio, le esportazioni cinesi di barre in acciaio sono ammontate a 510.000 tonnellate, in aumento del 9,4% in termini tendenziali ma in calo del 15% in termini congiunturali.

Le spedizioni di vergella si sono attestate a 170.000 t, in ribasso dell’8,7% su base annua e del 5,55% rispetto al mese precedente. Quanto alle spedizioni di angolari e canaline, nel mese di luglio hanno raggiunto quota 210.000 t, in calo del 4,5% rispetto a luglio 2020 e pressoché stabili rispetto a giugno 2021.

Sempre a luglio, la scarsa domanda di tondo e vergella da parte dei mercati oltreoceano e gli alti prezzi posti dai produttori cinesi hanno causato una contrazione dei volumi dell’export.

Nel periodo gennaio-luglio 2021, le esportazioni cinesi di barre in acciaio sono ammontate a 5,85 milioni di tonnellate (+32,5% su base annua), mentre quelle di vergella si sono attestate a 1,25 milioni di tonnellate (+13,4%).

Nello stesso periodo, la Cina ha esportato 1,74 milioni di angolari e canaline, in calo dell’1,7% in termini tendenziali.


Ultimi articoli collegati

Cina: Shagang ferma alcune linee di laminazione

Cina: export di fogli in acciaio a +54% a settembre

Shangang Group: prezzi dei lunghi in rialzo anche a metà ottobre

Cina: prezzo del tondo a +4,1% a fine settembre

Cina: esportazioni di barre sotto le 500mila tonnellate ad agosto