Cina, coils a caldo: produzione in crescita nel periodo gennaio-agosto

mercoledì, 21 settembre 2022 12:08:04 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Nel periodo gennaio-agosto di quest’anno, la Cina ha prodotto 125,057 milioni di tonnellate di coils laminati a caldo (HRC), dato in aumento dell’1,3% rispetto all’anno precedente. Lo ha comunicato l’Ufficio nazionale di statistica cinese (NBS).

Nello stesso periodo, la produzione cinese di coils laminati a freddo (CRC) è ammontata a 28,079 milioni di tonnellate, con un calo dell’1,1% rispetto all’anno precedente.

Nel solo mese di agosto, la produzione cinese di HRC e CRC è ammontata rispettivamente a 14,058 milioni di tonnellate e 3,028 milioni di tonnellate, in calo dell’1,8% e del 13,9% su base annua.

I prezzi degli HRC hanno registrato fluttuazioni a causa della scarsa domanda da parte degli utenti a valle durante la bassa stagione. La situazione non è migliorata in maniera significativa a settembre.


Articolo precedente

Cina, coils a freddo: deboli i prezzi export

22 set | Piani e bramme

Laminati a caldo, Romania: prezzi perlopiù stabili

20 set | Piani e bramme

ArcelorMittal riconsidera le offerte di coils in Europa

19 set | Piani e bramme

Cina, export coils a freddo: i prezzi salgono, ma prevale ancora un cauto ottimismo

14 set | Piani e bramme

Cina: scorte dei principali acciai finiti in calo a inizio settembre

14 set | Notizie

Cina: scorte dei principali prodotti finiti in calo a fine agosto

06 set | Notizie

Coils laminati a freddo, Cina: prezzi export nuovamente in calo

31 ago | Piani e bramme

Giappone: esportazioni di acciaio a -2,8% nel periodo gennaio-luglio

31 ago | Notizie

ArcelorMittal aumenta i prezzi dei coils oltre le aspettative

29 ago | Piani e bramme

Cina: scorte dei principali prodotti finiti in calo a metà agosto

24 ago | Notizie