Cina: cala l'export di barre in acciaio nei primi quattro mesi

martedì, 26 maggio 2020 15:18:40 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Nei primi quattro mesi del 2020, l'export cinese di barre in acciaio è ammontato a 2,87 milioni di tonnellate, registrando un calo del 29,7% su base annua, mentre l'export di vergella è ammontato a 580.000 tonnellate, facendo segnare una diminuzione dell'11,4%. L'export cinese di angolari e canaline allo stesso tempo ha raggiunto gli 1,18 milioni di tonnellate, dato in aumento del 9,5%. La pandemia globale di coronavirus e la forte domanda interna di barre in acciaio e vergella hanno esercitato un impatto negativo sull'export.

Solo nel mese di aprile, l'export cinese di barre in acciaio è ammontato a 0,82 milioni di tonnellate, registrando un calo del 17,9%, mentre le esportazioni di vergella e angolari e canaline si sono attestate a 170.000 e 310.000 tonnellate, registrando diminuzioni rispettivamente dell'8,1% e 10,8%.


Ultimi articoli collegati

Cina: calo delle importazioni di coking coal a maggio

Cina: forte calo dei profitti del settore siderurgico nei primi cinque mesi

Cina: crescono produzione giornaliera e scorte di acciaio

Produzione cinese di minerale ferroso in aumento a maggio

Cina: crescono produzione giornaliera e scorte di acciaio