Cina: ad agosto cala la produzione di coils a caldo

venerdì, 20 settembre 2019 12:47:37 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Nel mese di agosto la produzione cinese di coils a caldo (HRC) si è attestata a 13,12 milioni di tonnellate, in calo del 6% o di 846.000 tonnellate rispetto al mese di luglio, e in aumento del 9,7% rispetto ad agosto 2018. Il calo della produzione è dovuto principalmente alla debolezza della domanda sul mercato locale e l’elevata competitività dei mercati export. Secondo i dati SteelOrbis il prezzo medio degli HRC in Cina è calato del 5% o di 27 $/t su base mensile.

Nel periodo gennaio-agosto la produzione cinese di HRC è ammontata a 101,016 milioni di tonnellate, in aumento del 10,6% annuo.

Contestualmente la produzione di coils a freddo (CRC) è leggermente aumentata, crescendo dello 0,7% su base mensile e attestandosi a 2,71 milioni di tonnellate. Nel mese di agosto la produzione di auto è aumentata del 10,6% mensile dopo un lungo periodo di declino, questo incremento portato un miglioramento nel sentiment del segmento dei CRC.


Ultimi articoli collegati

Cina: Baosteel alza i prezzi dei prodotti piani

La Cina aumenta l'import di coils a caldo, migliora il clima sul mercato asiatico

Coils a caldo, si fanno più competitive le offerte dalla Cina

Cina: cresce la produzione di coils a caldo, cala quella di coils a freddo

Coils a caldo, offerte cinesi ancora alte nonostante un lieve indebolimento del mercato interno