Canada: accordo tra sindacato e Bedrock Industries per il riavvio di un impianto di pellet

martedì, 19 marzo 2019 13:52:36 (GMT+3)   |   San Diego
       

Il sindacato United Steelworkers Local 6254 e Bedrock Industries hanno raggiunto un’intesa iniziale sul rinnovo di un accordo collettivo relativo al riavvio dello stabilimento di pellet Pointe-Noire nel Sept-Îles, nel Quebec.

“Siamo entusiasti di aver raggiunto un accordo di principio che determinerà le condizioni lavorative vigenti una volta che l’impianto sarà riaperto”, ha dichiarato Nicolas Lapierre, coordinatore di Steelworkers per la regione settentrionale del Quebec.

L’accordo di principio richiede la ratifica del contratto collettivo da parte dei lavoratori presso l'impianto di pellet Pointe-Noire, una volta che questo sarà tornato in funzione.

L’impianto di Pointe-Noire impiegava membri di Steelworkers prima della sua chiusura avvenuta nel 2013. Dopo qualche mese, nel 2014, Cliffs Natural Resources aveva presentato una richiesta di tutela ai sensi della legge sulla composizione dei creditori delle società. Ora è di proprietà di Société ferroviaire et portuaire de Pointe-Noire (SFPPN) e a breve dovrebbe essere ufficialmente acquisita da Bedrock Industries, una volta che verrà finalizzato un accordo commerciale.

“Questo accordo di principio rappresenta un passo in avanti verso il riavvio dello stabilimento”, ha affermato il presidente di Steelworkers Local 6254 Robert Roy.

“L’accordo collettivo prevede disposizioni concorrenziali in linea con quanto esiste in questo settore. Permetterà inoltre una certa flessibilità nell’organizzazione del lavoro per semplificare il riavvio della produzione”, ha dichiarato Roy.


Ultimi articoli collegati

Calo dei prezzi dei tubolari strutturali negli USA 

USA: i produttori di tondo potrebbero alzare i prezzi

Calo delle importazioni statunitensi di OCTG a giugno

USA: importazioni di coils a caldo in crescita tra maggio e giugno

USA mantiene dazi sull'import di ferrovanadio proveniente da Cina e Sudafrica