British Steel aumenta la produzione e cerca nuovo personale

venerdì, 27 novembre 2020 18:15:05 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore siderurgico britannico British Steel ha dichiarato la sua intenzione di assumere 66 dipendenti al fine di supportare l'incremento della produzione presso gli impianti di Scunthorpe e Teesside.  

La società necessita di 41 persone nel manifatturiero presso la sua attività di profilati speciali a Skinningrove, dove lavorano già circa 300 dipendenti, e di altre 25 persone come tirocinanti presso la sede centrale nel North Lincolnshire. L’apertura di queste nuove posizioni, insieme ai 40 posti di lavoro creati lo scorso maggio, ha permesso alla società di introdurre un turno aggiuntivo presso l’acciaieria di travi a Teesside.  

I nuovi dipendenti di Skinningrove dovranno svolgere varie mansioni tra cui la guida di gru e carrelli elevatori, movimentazioni manuali, il funzionamento di macchinari e operazioni di processo.  

David Hogg, direttore dello stabilimento di Skinningrove, ha dichiarato che «al momento stiamo lavorando 24 ore al giorno da lunedì a venerdì, ma a partire dalla prossima primavera saremo operativi 7 giorni a settimana. I nostri nuovi dipendenti ci aiuteranno a raggiungere questo obiettivo e ci consentiranno di soddisfare la crescente domanda globale dei nostri prodotti speciali». 


Ultimi articoli collegati

Ucraina: in calo la produzione di acciaio grezzo nel 2020

Cala la produzione di acciaio grezzo in Kazakistan nel 2020

Liberty Steel riavvia forno elettrico a Hutu Częstochowa

IREPAS: prezzi dei lunghi sostenuti dalla carenza d'offerta

Liberty Steel riavvia la fonderia di Hutu Częstochowa in Polonia