Brasile: Vale prevede di investire 4 miliardi di dollari nel 2019

giovedì, 06 dicembre 2018 12:06:50 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Secondo quanto emerso durante una presentazione per gli investitori tenutasi a New York la scorsa settimana, il produttore di minerale di ferro brasiliano Vale punta ad investire 4 miliardi di dollari nel 2019.

Le previsioni della società relative agli investimenti nel 2019 mostrano una leggera crescita rispetto alla stima di 3,7 miliardi di dollari prevista per il 2018, ha affermato Luciano Siani Pires, direttore esecutivo, finanziario ed Investor Relations di Vale. Pires ha aggiunto che Vale prevede di investire 4,2 miliardi di dollari nel 2020, 3,7 miliardi di dollari nel 2021 e 3,2 miliardi di dollari nel 2022.

Durante la presentazione di Vale è stato anche dichiarato che la società deve “ancora definire” la strategia relativa al produttore di bramme brasiliano Companhia Siderurgica do Pecem (CSP), joint venture tra Vale, Dongkuk e Posco.

Pires ha affermato che Vale prevede di “riportare risultati positivi in maniera costante”. L’EBITDA della società dovrebbe essere positivo ad ottobre del prossimo anno. Una recente verifica di KPMG aveva indicato che vi era una “rilevante incertezza” sulla capacità di CSP di portare avanti le proprie attività.


Ultimi articoli collegati

USA annunciano nuovi dazi su prodotti derivati dell'acciaio e dell'alluminio

JSW Steel, utile netto in diminuzione nei primi nove mesi dell'anno fiscale

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane