Brasile: lo stato del Minas Gerais rafforza le norme per le dighe di contenimento rifiuti

martedì, 26 febbraio 2019 13:46:19 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Il governatore dello stato brasiliano del Minas Gerasi, Romeu Zema, ha firmato un decreto per rafforzare ulteriormente le norme per la costruzione di dighe di contenimento dei rifiuti.

Le nuove norme, soprannominate “basta onde di fango”, vietano dighe a monte come quella di Vale a Brumadinho, che è crollata il 25 gennaio uccidendo almeno 179 persone. Si prevede infatti un numero maggiore di morti dal momento che si contano ancora numerosi dispersi.

Il decreto è stato firmato venerdì. L’ente regolatore ambientale locale, Semad, renderà effettive le nuove norme. Secondo quanto appreso da SteelOrbis, una simile regolamentazione sarà pubblicata dall’agenzia mineraria brasiliana ANM. Il regolamento federale vieterà le dighe a monte a partire dal 15 agosto 2020.

Nell’agosto di quest’anno, le società dovranno arrestare le operazioni e smantellare le dighe a monte rimanenti.


Ultimi articoli collegati

Vale vince un'ingiunzione e può riaprire il complesso di Itabira

Corte brasiliana impedisce il licenziamento di lavoratori da parte di Usminas

Crescono i prezzi del minerale ferroso brasiliano

Vale: entro il 2021 il recupero di 44 milioni di tonnellate di capacità produttiva

Vale, risarcimento milionario a una famiglia vittima dell'incidente di Brumadinho