Brasile: esportazioni di minerale ferroso in calo a febbraio

venerdì, 20 marzo 2020 18:21:51 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nel mese di febbraio il volume delle esportazioni brasiliane di minerale ferroso si è attestato a 22,1 milioni di tonnellate, facendo registrare un calo del 23,6% su base annua, secondo i dati diffusi dal Ministero dello Sviluppo brasiliano. In valore, l’export è ammontato a 1,51 miliardi di dollari, facendo segnare una flessione dell’1,6% su base annua. 

Nel mese in esame il Brasile ha esportato in totale 530.636 tonnellate di prodotti semilavorati, registrando un incremento dell'1,3% su base annua. In valore, l’export è ammontato a 226,57 milioni di dollari, in calo dell'11,2% su base annua.

Le esportazioni brasiliane di prodotti piani sono ammontate invece a 110.111 tonnellate, dato in calo del 47,4% su base annua. I ricavi generati da queste esportazioni sono scesi del 56,45% rispetto a febbraio 2019, fermandosi a 60,01 milioni di dollari. 


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi al 28 settembre

Minerale di ferro, prezzi al 16 settembre

Export brasiliano di ghisa in forte crescita nei primi otto mesi del 2020

Vale, standard di sicurezza insoddisfacenti per tre dighe e tre argini

Ghisa, i fornitori internazionali cercano ancora aumenti di prezzo