BMZ: nei primi due mesi aumento delle esportazioni di tubi, Italia top buyer

martedì, 16 marzo 2021 17:55:19 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore bielorusso BMZ ha annunciato di aver esportato più di 9.000 tonnellate di tubi senza saldatura laminati a caldo nell'UE nei primi due mesi di quest'anno. Il dato è in crescita del 210% rispetto allo stesso periodo del 2020.

I prodotti in questione sono stati venduti in dieci paesi dell'UE. L'Italia è stata la principale destinazione rappresentando circa la metà dei volumi. 

In gennaio-febbraio BMZ ha prodotto quasi 21.000 tonnellate di tubi ss laminati a caldo, dato in aumento del 120% su base annua. L'azienda ha esportato oltre il 90% del proprio output.

BMZ possiede un impianto progettato per la produzione di tubi ss deformati a caldo in diametri tra i 21,3 e i 168,3 mm e con pareti spesse 2,3-24 mm. Questi sono destinati ai settori dell'ingegneria meccanica, della metallurgia, dell'estrazione di petrolio e gas e delle costruzioni. L'impianto ha perfezionato la produzione di tubi in 1.069 dimensioni standard, sia al carbonio che legati. Fino ad oggi i prodotti in questione sono stati venduti in 52 paesi. 


Ultimi articoli collegati

Tata Steel Europe introduce un "carbon surcharge" sui contratti in Europa e Regno Unito

Severstal completa la spedizione di tubi di largo diametro per il progetto Arctic LNG 2

TMK spedisce nuovi tubi hi-tech nell'UE

OMK lancia la produzione di tubi in piccoli diametri

Severstal: prima spedizione di tubi di largo diametro in Sud America